6 aprile 2010 - L'Aquila

Il 6 aprile 2009 un violento terremoto ha devastato L'Aquila e altre zone dell'Abruzzo. La Chiesa italiana, attraverso le iniziative di Caritas Italiana, è stata da subito accanto all'arcidiocesi di L'Aquila e alla popolazione colpita.

Grazie alla raccolta indetta in tutte le parrocchie e alla costante generosità degli offerenti (singoli, famiglie, associazioni, gruppi, parrocchie e diocesi) sono pervenuti a Caritas Italiana circa 27 milioni di euro, ai quali si aggiungono i 5 milioni messi a disposizione dalla Cei.

Ad un anno dal terremoto, insieme alle Delegazioni regionali Caritas, ci si sta concentrando sul piano di prossimità e di accompagnamento e sugli interventi di costruzione. Sono 48 le strutture realizzate o in fase di realizzazione: centri di comunità, edilizia abitativa, scuole, servizi sociali e caritativi.

Le operatrici della Delegazione regionale delle Caritas delle Marche, insieme all'operatrice della Caritas Basilicata, continuano a incarnare la vicinanza delle Chiese marchigiane alle comunità della zona Montereale-Pizzoli dando vita ad azioni di gemellaggio sui piani pastorale, sociale ed economico. A breve gli aggiornamenti della loro attività.

Leggi il rapporto di Caritas Italiana a un anno dall'inizio del gemellaggio.

"La vita e la sua copia, a un anno dalla scossa" - reportage dal mensile Italia Caritas - aprile 2010

Educazione alla pace e mondialità
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
   

Delegazione regionale delle Caritas delle Marche c/o Caritas Macerata
piazza Strambi, 3 - 62100 Macerata (Mc) - Tel. 0733 232795 - Fax 0733 268307 - segreteria@caritasmarche.it

web design Puntomedia - web engineering Solarix