Conclusione corso badanti

Lunedì 24 luglio si è concluso  il primo corso di formazione professionale per badanti e colf a Fabriano.

 

Alle 15.00 le signore si sono incontrate nella cucina della parrocchia di S.Giuseppe Lavoratore, questa volta per una lezione molto speciale: pratica di cucina mediterranea!

Affiancate da due volontarie della parrocchia, esperte di cucina, le signore si sono cimentate nella preparazione di un menù tipico della cucina italiana: pasta e verdure (farfalle con funghi, zucchine, pomodorini e melanzane), polpettone di carne, pollo arrosto con contorno d’insalata.  E come dessert? Le signore hanno voluto deliziarci e farci assaggiare alcuni dolci tipici dei loro paesi di provenienza: una torta a base di formaggio greco (Bulgaria); alcuni pasticcini ripieni di marmellata e cosparsi di zucchero a velo (Romania)…

 

 

 

Alle 19.00 è seguita la consegna degli attestati di partecipazione al corso, alla presenza del Vescovo Mons. Giancarlo Vecerrica, dell’assessore ai servizi sociali Sonia Ruggeri, del direttore della Caritas Edmondo Ercolani, dei familiari ed amici delle signore iscritte al corso.

Le signore, una ad una, hanno ritirato con soddisfazione il proprio attestato, premiate dalla loro stessa costanza, voglia di partecipare e accrescere le proprie competenze professionali.

E’ stato un momento molto emozionante che ha concluso al meglio 2 mesi di lavoro condiviso tra noi, referenti del progetto, e tutti i volontari del Centro di Ascolto della Caritas di Fabriano.

Il Vescovo oltre ad essersi complimentato per la buona riuscita del corso ma soprattutto per aver creato dei momenti di socializzazione e di amicizia tra così tante persone di culture e nazionalità diverse, ci ha suggerito di continuare a lavorare in questa direzione riproponendo l’ iniziativa anche nelle altre realtà della diocesi, mantenendo uno stile d’apertura e accoglienza.

La presenza dei Servizi Sociali ci dimostra come anche a livello istituzionale, l’operato della Caritas sia percepito come risorsa all’interno della comunità e come le tematiche legate alla cura dell’anziano e del fenomeno - spesso contraddittorio -  dell’assistenza domiciliare da parte di donne straniere, siano argomenti sensibili che richiedono l’intervento sinergico da più fronti: istituzioni, Chiesa, associazioni e società civile.

 

 

 

Dopo questo momento ufficiale, la serata è proseguita con la cena preparata nel  pomeriggio.

La tavolata si è riempita di circa 40 invitati: seduti accanto vi erano signore in chador e suore in velo bianco,  bambini egiziani e macedoni che facevano conoscenza, uomini bulgari  e nigeriani che indossavano i loro abiti di festa…A voi è mai capitato di osservare una così bella e variegata realtà?

Noi abbiamo avuto questa fortuna!

 

Nei visi sorridenti e nei mille grazie da parte delle signore  troviamo lo stimolo per proseguire, con rinnovata motivazione, il percorso iniziato a marzo con il progetto Pr.At.I.C.A.

 

 

 

Salutiamo e ringraziamo le nostre amiche:  Noura che diventerà mamma per la seconda volta , Nicolina che va in vacanza, Alexandra che si è trasferita in cerca di un lavoro migliore, Anna e Peshka che aspettano il rinnovo del loro permesso di soggiorno …e tutte le altre che, quotidianamente, si spendono nell’assistenza dei nostri anziani , dando sollievo a tante famiglie italiane.

Dopo la pausa estiva,  ci rincontreremo per altri momenti conviviali, con la speranza di proseguire il cammino già fatto e di creare, perché no?!, un gruppo allargato che possa periodicamente incontrarsi e prevedere varie attività, da condividere anche con nuove amiche .

 

 

 

 

 

 

Antonella e Maria Sofia

 

 

 

Referenti per il progetto Pr.At.I.C.A.

News/Eventi
  20/08/2018
Servizio Civile


  24/08/2017
Primo anniversario del terremoto Centro Italia del 24 agosto 2016


  06/05/2016
Friuli, a quarant'anni dal terremoto


  11/04/2016
I giovani di Calabria e Marche uniti nella reciprocitą


  01/09/2014
9^ giornata per la custodia del creato 2014


   

Delegazione regionale delle Caritas delle Marche c/o Caritas Macerata
piazza Strambi, 3 - 62100 Macerata (Mc) - Tel. 0733 232795 - Fax 0733 268307 - segreteria@caritasmarche.it

web design Puntomedia - web engineering Solarix